HOME | EMAIL |                                                                                                                  italiano  |   english  |   deutsch  |   français  |  
Spiaggia Spiaggia Casone Piattaforma sul mare

La Laguna di Caorle

Caorle » Città di mare » La laguna di Caorle

Laguna

La laguna di Caorle, una delle più grandi dell’Alto Adriatico, è un'area naturalistica protetta, Sito di Interesse Comunitario, dove una ricchissima flora, moltissimi uccelli migratori e stanziali e una grande varietà di pesci trovano un luogo ideale per la vita e la riproduzione.
Nel passato la laguna costituiva il luogo in cui viveva il pescatore con la propria famiglia. Le abitazioni erano i casoni, tipiche costruzioni in legno e canna palustre, visibili ancora oggi, ad esempio, lungo l'itinerario ciclabile che parte all'altezza dello stadio comunale (piazzale Olimpia), prosegue per Strada Palangon fino all' “Isola dei pescatori” e da qui, su una strada ciclopedonale che costeggia la laguna, giunge a Falconera: un itinerario molto caratteristico.

 

Laguna

Questo meraviglioso paesaggio era ben noto a Ernest Hemingway, scrittore americano Nobel nel 1954 e amico del barone Franchetti. I due avevano in comune la passione per la caccia ed il nobile veneziano ebbe l’occasione di ospitare più volte lo scrittore a San Gaetano, villaggio sulla laguna di Caorle, dove Franchetti possedeva terre, una casa padronale e una casa per la caccia. Le giornate trascorse a caccia in laguna hanno ispirato alcune pagine del romanzo di Hemingway “Di là dal fiume e tra gli alberi” (1950), in cui lo scrittore ci regala la miglior descrizione della laguna di Caorle in inverno.